Le seconde lingue nei primi anni di vita | Edizione 2017

IL TEMA

Complice anche l'aumento dell'immigrazione, in Italia almeno 1 bambino su 5 ha un genitore straniero e stiamo assistendo a una sempre più capillare e intensa diffusione di lingue e dialetti locali.
Questa fotografia attuale del nostro Paese rende quindi necessario non solo conoscere ma anche valorizzare quale ruolo svolgano le seconde e terze lingue nello sviluppo cognitivo e socio-relazionale del bambino.

Ecco perché il filo conduttore di questa terza edizione del Festival Fin da Piccoli è proprio "le seconde lingue nei primi anni di vita" e sarà come sempre affrontato da più angolature: da quella più scientifica che mette in luce meccanismi e benefici a quella più di taglio educativo e sociale, per condividere buone pratiche per le famiglie e i servizi educativi.

Le tappe del Festival

Grande novità di questa edizione è il suo carattere itinerante. Da settembre a dicembre 2017 nelle città aderenti si svolgeranno iniziative e incontri legati dal filo conduttore delle seconde lingue nei primi anni di vita. Oltre al tradizionale appuntamento triestino, ci sarà sicuramente una tappa nel milanese e, al momento, sono ancora in via di definizione iniziative in Piemonte, Sardegna e Sicilia.

Trieste, 16 settembre 2017, Aula Magna Scuola Interpreti - Via Filzi
L'immancabile edizione triestina quest'anno vede la nuova collaborazione del Dipartimento di Scienze Giuridiche, del Linguaggio, dell’Interpretazione e della Traduzione (IUSLIT) dell’Università degli Studi di Trieste e la conferma di solide alleanze come quella con il Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia (GNNI) e della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA).
Come nelle scorse edizioni il tema sarà trattato da diverse angolature: dopo una mattinata di taglio scientifico, il pomeriggio sarà dedicato alle buone pratiche per le famiglie e i servizi educativi, in cui verranno condivise esperienze concrete di valorizzazione delle seconde lingue al nido e alla scuola dell’infanzia, con contributi riguardanti le lingue sloveno, francese, LIS, friulano, sardo e franco provenzale.

Programma della giornata a Trieste

Abstract sessione del mattino

Abstract sessione pomeridiana: ESPERIENZE

Tappa nel milanese, Mamma Lingua bibliografia e mostra itinerante
Nati per Leggere Lombardia in collaborazione con Ibby Italia ha realizzato Mamma lingua, una bibliografia di 127 titoli di libri per bambini nelle 7 lingue maggiormente parlate dalle comunità immigrate nel nostro Paese: albanese, arabo, cinese, francese, inglese, rumeno e spagnolo.
La bibliografia, consultabile sul sito www.natiperleggere.it, è anche una mostra itinerante che tra maggio 2017 e dicembre 2018 toccherà diversi quartieri di Milano e comuni nel milanese.

Tappa in Sicilia,  Canicattini Bagni (Siracusa). Esperienze di incontro multiculturale| Da diversi anni la Sicilia è una regione di immigrazione. Un'immigrazione che non è un semplice “passaggio” ma un luogo in cui fermarsi, restare e integrarsi. Ed è a tutti quei bambini migranti che restano che si rivolge il progetto coordinato dal Comune di Canicattini Bagni e promosso della Cooperativa Sociale Passwork, dall’Associazione Leggimi una Storia e patrocinato da Nati per Leggere Sicilia. L'iniziativa capovolge il punto di vista abituale e considera l’italiano come la seconda lingua, ponendosi come obiettivo far conoscere e interiorizzare il valore dell’apprendimento delle lingue e il legame inscindibile tra conoscenze linguistiche ed educazione interculturale. Lo strumento attraverso cui raggiungere gli obiettivi è il libro, inteso come mezzo di comunicazione universale, di incontro, come trampolino di lancio per la narrazione biografica, aspetto questo che aiuta a riconciliare identità sospese tra culture differenti.

Tappa Canicattini Bagni 21 settembre PROGRAMMA

 

Tappa Roma 23 settembre PROGRAMMA